AHSI sponsor convegno nazionale batterie al litio

Convegno Nazionale delle Batterie al Litio: AHSI presente!

Convegno Nazionale sulle batterie al litio

AHSI S.p.A. sarà presente in qualità di sponsor al Convegno Nazionale per le Batterie agli Ioni di Litio, che si terrà il 7 Ottobre presso la Sala Convegni Europa dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Galilei-Fermi-Pacassi” di Gorizia. Scarica la programmazione dell’evento!

Come sono fatte, impieghi e potenzialità, gestione dei rischi

Le batterie al litio oggi hanno raggiunto una diffusione molto ampia e viene utilizzata sempre più frequentemente grazie alle piccole dimensioni in cui viene racchiusa.

  • devices di utilizzo quotidiano – smartphone, laptop, tablet…
  • elettrodomestici e utensili da giardinaggio – aspirapolveri senza filo, tagliaerba, trapani, avvitatori…
  • giocattoli – bambole, macchine radiocomandate, videogiochi portatili…
  • e-mobility – monopattini e scooter elettrici, ebikes, auto elettriche…
  • attrezzature lavorative – transpallet elettrici, attrezzature elettriche portatili…

Tra i temi affrontati durante il convegno, anche quello della gestione dei rischi delle batterie al litio. Questa tecnologia, solo apparentemente di nicchia, presenta infatti alcuni rischi intrinsechi che è necessario conoscere ed essere preparati ad affrontare, anche nei luoghi di lavoro. A dispetto delle loro piccole dimensioni, che le hanno rese così apprezzate e pratiche, esse contengono un’alta concentrazione di energia che può causare lo scoppio delle batterie e dare origine a incendi molto difficili da estinguere.

In occasione del Convegno Nazionale, durante il pomeriggio verranno effettuate diverse prove dimostrative sulla reale potenzialità e pericolosità delle batterie agli ioni di litio. Alcune di esse, verranno innescate anche al fine di dimostrare l’efficacia di alcune tipologie di estinguenti.

Cosa è emerso durante il Convegno Nazionale sulle batterie al litio

 
Le batterie agli ioni di litio, in commercio dal 1991 circa, sono oggi molto diffuse e sono utilizzate in molti dispositivi che utilizziamo quotidianamente – cellulari, laptops, utensili e giocattoli elettrici, ebikes, monopattini elettrici, etc.

Rispetto ai primi anni di produzione, stiamo assistendo a un incremento degli incidenti causati da questo tipo di batterie, in quanto il materiale plastico (infiammabile) contenuto al loro interno è notevolmente aumentato.

A destare preoccupazione è la scarsa accuratezza della catalogazione e analisi di incidenti e incendi correlati alle batterie al litio, anche da parte delle autorità stesse. Esiste uno studio redatto dai Vigili del Fuoco in collaborazione con ENEA, in cui vengono segnalati gli incidenti causati da batterie al litio, ma non viene aggiornato dal 2020, a dispetto di tutti i filmati online e rilevati dai video di sorveglianza presenti all’interno delle strutture interessate dagli incidenti.

È necessaria quindi una sensibilizzazione maggiore sull’argomento, soprattutto da parte delle autorità competenti, in quanto a livello internazionale non è stato definito uno standard di comportamento, non c’è una legge che ne regoli l’utilizzo/stoccaggio/ricarica in tutto il loro ciclo di vita.

È evidente che le batterie al litio avranno una diffusione sempre più capillare e rappresentino un’alternativa più green per il pianeta

Ma il concetto di green non significa necessariamente sicuro.

 

Prove pratiche di innesco batterie: cosa può accadere?

Durante il Convegno sono state effettuate alcune prove pratiche, con l’innesco di alcune batterie, per testarne la pericolosità. Di seguito, due video raffiguranti due tipi di batterie: di grandi dimensioni (es. auto) e di piccole dimensioni (tablet, laptop, trapano etc). In entrambi i casi si è assistito dal vivo a

  • scoppi
  • fiamme (senza il verificarsi di incendi per le misure di sicurezza in atto)
  • esalazione di fumi tossici (fosfati)

Ci sono infatti dei rischi concreti e insiti alla tecnologia litio ione che vanno conosciuti e considerati (es rischio scoppio/incendio e rischio chimico da inalazione). A nuove tecnologie corrispondono innovazione e benefici, ma anche nuovi rischi, che vanno contrastati e prevenuti con nuove soluzioni.

Le soluzioni di AHSI per lo stoccaggio e la ricarica in sicurezza delle batterie al litio

 
L’esperienza multidisciplinare di AHSI nei settori industriale, ospedaliero e universitario ha portato l’azienda a selezionare sempre più soluzioni atte a mitigare i rischi e a prevenire incidenti nei luoghi di lavoro.
Grazie alle conoscenze specifiche maturate dalla gestione di diverse tipologie di Laboratorio, AHSI si è focalizzata sulle migliori tecnologie disponibili sul mercato con il chiaro obiettivo di rispettare il D.Lgs 81/08 (Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro), mantenendosi sempre aggiornata con le nuove esigenze in materia di sicurezza.

Team AHSI S.p.A.

4580